La Medicina tibetana

La Medicina tibetana

La medicina tibetana, antico sistema medico basato sulla filosofia e la psicologia buddista, spiega che tutto ciò che esiste o non esiste nel mondo deriva dalla mente e dai cinque elementi; la mente è considerata la base, perché tutte le esistenze e tutti i momenti dipendono dai suoi movimenti. La mente è il creatore di ogni fenomeno esterno e interno.

La mente e i cinque elementi si manifestano in forma di energia e materia grossolana sotto tre aspetti: corpo, energia e mente, che nel corpo umano sono riflessi sotto forma di tre umori o energie, chiamati Vento (tibetano: rLung), Bile (mKhrispa, pronunciato: Tripa) e Flemma (Badken). Questi umori, o principi, sono la quintessenza delle energie che fluiscono costantemente nel corpo umano e sostengono la salute e la consapevolezza mentale. Questi tre principi apportano la salute quando sono in equilibrio e in armonia tra loro, e generano la malattia quando l’equilibrio è perso. Questo è il concetto centrale della teoria, eziologia, patologia, diagnosi e cura generali del corpo/mente in medicina tibetana. In breve, è attraverso la gradazione dell’energia di mente, umori e strutture fisiche che si instaura l’intelaiatura della teoria e della pratica della medicina tibetana.

Centinaia di medici hanno condotto ricerche, lavorato e scritto commentari sul testo principale Gyud-shi (Quattro Tantra), sulla pratica, sulla materia medica, sulle esperienze cliniche, sulla storia della medicina tibetana, tramandando quest’arte a beneficio delle generazioni future.

………………………………………………………

Per maggiori informazioni sulla medicina tibetana si consulti il sito web all’indirizzo: www.tibetanmedicine-edu.org